Chiudere con poco uno spazio estrattivo

La chiusura degli spazi estrattivi in tecnica (o filosofia MBT) avviene in buona parte durante la risoluzione dell’affollamento grazie al ricorso al Lace Back e si completa con il sistema Tie Back/Posted. Volendo utilizzare un regime minimally invasive, e riferendoci soprattutto all’arcata inferiore, possiamo ricorrere innanzitutto al driftodontics. Fatta l’estrazione, infatti, si ottiene – in misura diversa…

Retrazione en-masse e miniscrew: binomio vincente

La distalizzazione individuale del canino e la successiva retrazione dei denti frontali – nei casi con estrazione dei primi premolari – è ormai ricordo del passato. La metodica più largamente diffusa è quella che prevede il movimento distale del canino in risoluzione dell’affollamento (con lace back nei sistemi legati, senza in self ligating) e poi la chiusura en-masse con…

Come mi approccio al problema Classi 2 (di A. Di Cosimo)

Le malocclusioni di Classe 2 rappresentano ampia parte del lavoro quotidiano di un ortognatodontista. L’impegno maggiore del clinico è richiesto dalla scelta tra dover distalizzare i molari superiori oppure favorire un avanzamento ovvero un riposizionamento anteriore della mandibola. A ciò si aggiunge anche la varabilità delle seconde classi nelle divisioni I e II e delle Subdivisioni (es: I classe…

Lo Spazzolino elettrico velocizza il movimento ortodontico?

Grande enfasi é stata data negli ultimi tempi alle metodiche di velocizzazione del movimento ortodontico. Tra i suggerimenti non chirurgici e non farmacologici, spicca l’applicazione della vibrazione. Tutti noi abbiamo avuto modo di ascoltare o leggere notizie in merito ad Accelledent, per esempio, ma pochi – forse nessuno – é a conoscenza di quanto suggerito…

Come motivare alle estrazioni un paziente: gli ottavi.

Siamo sempre un po’ in difficoltà quando ci troviamo a dover imporre al paziente un trattamento estrattivo. Lo siamo perché temiamo la reazione emotiva del paziente e del genitore, perché vorremmo trovar spazio altrove, perché le abbiamo pensate tutte prima di mollare. Ma a volte (forse meno che un tempo), l’analisi dello spazio, il parodonto…

Lace Back alla “thailandese” per un miglior controllo del molare

Il primo post del 2016 é dedicato a uno dei capisaldi MBT: il Lace Back. Questa legatura a forma di 8 nei casi estrattivi serve a risolvere l’affolamento guidando il canino in zona premolare. Si dice che la sollecitazione posteriore sia nulla o poco più, ma in realtà il molare un po’ mesializza (1). Secondo alcuni autori thailandesi…

Gosgharian vs. Nance:chi vince in ancoraggio?

Un randomized clinical trial di Stivaros e coll., pubblicato su European Journal of Orthodontics, ha confrontato l’efficacia dell’ancoraggio posteriore offerto dalla Barra Palatina (di Gosgharian) con quello dovuto al Bottone di Nance quando sono messe in atto biomeccaniche di chiusura spazi MBT. Prima di questo lavoro non esistevano ricerche comparative e ciò che si desumeva lasciava…

L’estrazione dei quinti: una nuova Biomeccanica MBT

Qualche tempo fa, R. Mc Laughlin e J. Bennett hanno pubblicato su EJCO (1), la rivista diretta da Raffaele Schiavoni, un paper sull’estrazione dei quinti. Questa metodica é indicata nei trattamenti in cui l’affollamento si accompagna a un deficit del profilo, e la necessità di controllare il sostegno labiale é equivalente all’importanza di allineare. Estrarre “dietro” consente di lavorare al…