La fotografia in Ortognatodonzia: parte1. (di A. Gentile)

Marketing e Fotografia Digitale Viviamo immersi in un mondo che muta rapidamente, grazie anche ai grandi cambiamenti avvenuti nel mondo della comunicazione. Le nuove tecnologie, i social network sono entrati nelle nostre vite modificando, in qualche caso, stili di vita e comportamenti. Per questo motivo, è necessario adeguare la strategia di comunicazione da utilizzare versoContinua a leggere “La fotografia in Ortognatodonzia: parte1. (di A. Gentile)”

Disinclusione di Canino Superiore vestibolare con Miniscrew (di A.Eliseo e G.Fiorillo)

Parliamo di un caso di inclusione canina vestibolare. Paziente di 14 anni, di sesso femminile, in rapporto di prima classe molare sinistra e seconda classe destra con deviazione delle linee mediane di circa 7 mm. La classe canina non è rilevata vista l’assenza del canino superiore di destra e del canino inferiore di sinistra inclusi.Continua a leggere “Disinclusione di Canino Superiore vestibolare con Miniscrew (di A.Eliseo e G.Fiorillo)”

Conoscere e utilizzare le miniscrew: il Corso a Roma alla sua VII edizione

Si terrà ancora a Roma il Corso Teorico Pratico sull’utilizzo clinico delle Miniscrew ortodontiche tenuto da Andrea Eliseo e Gianluigi Fiorillo.  Si tratta della settima edizione di un format consolidato – organizzato in collaborazione con 3M Oral Care – che nel corso di questi anni ha visto la partecipazione di circa un centinaio di colleghi provenientiContinua a leggere “Conoscere e utilizzare le miniscrew: il Corso a Roma alla sua VII edizione”

Low friction e rialzi per correggere classe e affollamento (di G. Fanelli)

Presento il caso di un paziente adulto over 50, in I classe scheletrica, per il quale le classi molare e canina non sono valutabili a causa del grave affollamento dentale superiore e inferiore. Si notano diversi elementi dentali in  ectopia, l’inclinazione linguale degli incisivi centrali superiori (pseudo II classe II divisione) e del blocco incisaleContinua a leggere “Low friction e rialzi per correggere classe e affollamento (di G. Fanelli)”

Sulla necessità di Trattamento Ortodontico (G.Fiorillo)

Leggendo “An A-Z of orthodontics” di Kevin O’Brien pubblicato sul suo Blog nel mese di agosto del 2017, una cosa mi ha colpito molto. Alla lettera N di “Need for orthodontic treatment” si legge: A vague and constantly changing concept. A major problem for funded orthodontic treatment (1). La necessità di trattamento ortodontico è infatti unContinua a leggere “Sulla necessità di Trattamento Ortodontico (G.Fiorillo)”

Come usare l’iPhone per le foto in Ortodonzia (G.Fiorillo)

Da tempo è abitudine dei più utilizzare l’iPhone (o in generale lo Smartphone) per effettuare le foto professionali ortodontiche. Certo il termine “professionale” può risultare inappropriato quando la qualità della fotografia è ridotta e – a volte – l’uso del cellulare serve a mascherare una deficienza di strumenti. Ma, fatte queste premesse, se si  riuscisseContinua a leggere “Come usare l’iPhone per le foto in Ortodonzia (G.Fiorillo)”

Una rara trasposizione deciduo/permanente (di G.Fiorillo e F.Zullo)

La trasposizione dentale è una anomalia di posizione relativamente frequente che riguarda più spesso l’arcata superiore senza differenza tra sessi. La prevalenza è pari allo 0.33% secondo una metanalisi del 2010 di Papadopulos (1), che nelle conclusioni del lavoro afferma: Tooth transposition is a rare phenomenon that affects various populations, including across genders, in aContinua a leggere “Una rara trasposizione deciduo/permanente (di G.Fiorillo e F.Zullo)”

La due giorni di Trevisi a Roma (F.Pistacchio)

A qualche giorno di distanza dalla venuta di Hugo Trevisi a Roma, vorrei trasferire ai colleghi MBTeamers e non, che sono mancati, quanto in me ha sedimentato della sua relazione. La due giorni brasiliana organizzata da Gianluigi Fiorillo e Giovanni Lopez in casa 3M è vertita sul protocollo della tecnica SW più diffusa al mondo,Continua a leggere “La due giorni di Trevisi a Roma (F.Pistacchio)”

Chiudere con poco uno spazio estrattivo

La chiusura degli spazi estrattivi in tecnica (o filosofia MBT) avviene in buona parte durante la risoluzione dell’affollamento grazie al ricorso al Lace Back e si completa con il sistema Tie Back/Posted. Volendo utilizzare un regime minimally invasive, e riferendoci soprattutto all’arcata inferiore, possiamo ricorrere innanzitutto al driftodontics. Fatta l’estrazione, infatti, si ottiene – in misura diversaContinua a leggere “Chiudere con poco uno spazio estrattivo”

Fare previsione di inclusione canina: suggerimenti da letteratura (di A. Esposito)

La scoperta di un canino incluso può rappresentare una vera e propria sfida per l’ortodontista. La diagnosi precoce di dislocamento del canino e l’utilizzo di indici predittivi rilevati clinicamente e radiograficamente ci può essere di aiuto per mettere in evidenza un canino malposizionato e prevenirne la sua eventuale futura inclusione e può facilitare il trattamentoContinua a leggere “Fare previsione di inclusione canina: suggerimenti da letteratura (di A. Esposito)”