La Curva di Spee non esiste

La domanda nasce spontanea: “Perché devo livellare le arcate e appiattire la Curva se la Curva é fisiologica?”. Questo é ciò che non capivo quando, appena laureato, cominciavo a interessarmi di Ortodonzia. La risposta l’aveva già data Andrews nel 1972 quando analizzando i modelli di un notevole numero di non-pazienti normocclusi individuò la sua sesta chiave dell’occlusione ottimale: la curva di Spee flat. Si flat, piatta, non una curva, in altre parole un piano. Ecco così sarebbe più giusto chiamarla: Piano di Spee (1).

Questa caratteristica anatomica venne descritta per la prima volta dallo studioso tedesco Ferdinand Graf von Spee nel 1890 che ebbe la sfortuna di imbeccare crani secchi con denti abrasi; e poiché la malocclusione é di gran lunga più frequente della normocclusione, egli vide solo curve. Da qui la Curva di Spee (2).

imageimage

Da buoni Ortodontisti quali noi tutti siamo dovremmo evitare di usare frasi del tipo “appiattire la curva di Spee” perché fuorviante, e preferire la proclamazione di obiettivi come “ripristinare il corretto Piano di Spee“, oppure semplicemente “livellare le arcate” dimenticandoci dell’antica denominazione. Tanto più che la curva di Spee, o meglio la profondità della curva descritta sul piano sagittale dall’arcata inferiore é un’importante fattore di affollamento che, a seconda degli autori, vale per ogni emiarcata da 1/3 a 1/2 del proprio valore.

Un interessante studio è quello che condusse nel 2006 Steven Marshall che indicava per una curva profonda zero, ovvero un piano in dentizione decidua, che tendeva ad approfondirei fino a 2mm circa in dentizione permanente completa (curvetta…) per poi tornare piano dopo l’eruzione dei secondi molari (3).

Di questo, e di altri argomenti, ci siamo trovati a parlare pochi giorni fa con importanti colleghi in occasione di un corso organizzato presso una Università romana. E la verità é che in cuor nostro, tutti noi sappiamo che la Curva di Spee non esiste, che non é una norma anatomica ma che invece, piuttosto, é un sostanziale segno di dismorfismo (o di patologia). Ovvero per mettere d’accordo tutti, che esiste ma che è molto molto poco evidente.

Gianluigi Fiorillo

1.The six keys of normal occlusion. L.F. Andrews. AJO DO 1972

2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3467870/

3. Develpment of Curve of Spee. S.Marshall and others. AJO DO

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Andrea Carrino ha detto:

    Salve , in realtà se si legge il libro “straight wire” di Andrews in cui lui parla dei 120 casi si legge che questi 120 casi hanno una curva di Spee che varia da 0 a 2,5 mm ( quindi non sempre completamente piatta)

    "Mi piace"

    1. Collochiamo i bracket prevalentemente in posizione più occlusale da canino in poi. Se usiamo la tabella MBT la successione in direzione distale é x,x-0,5,x-1,x-2…
      E usiamo archi piatti. E cerchiamo di far coincidere le creste.
      Al termine del livellamento, gli slot sono in linea e abbiamo reso piatta la curva.
      Se volessimo riprodurre una curva dovremmo collocare i bracket dei premolari in posizione più occlusale e quelli sugli elementi estremi (molari da una parte, canini e incisivi dall’altra) in posizione più gengivale. Oppure usare archi preformati con leggera curva di Spee.
      Ma non lo facciamo. Nessuno di noi lo fa. Perché non riusciremmo a controllare l’over bite.
      Quindi?
      Alla fine a denti liberi un po’ di curva si ripresenta, ma non l’abbiamo cercata noi durante il trattamento.
      Gli Ortodontisti livellano infischiandomene della curva: questa é la verità.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...