Perché MBT é la madre di tutte le tecniche. Parte 2

Definiamo la prescrizione come l’insieme delle informazioni relative alla posizione dei denti nei tre piani dello spazio fornita dai bracket. Consta di valori angolari che specificano per ogni dente tip e torque e per alcuni di essi il Distal offset; inoltre nella prescrizione risiede l’informazione per la collocazione bucco-linguale denominata in-out che sostanzialmente diamo per scontata. La prescrizione da sola non fa la tecnica ma la caratterizza in modo importante.

schermata-2017-01-15-alle-19-57-19
Trattamento con estrazioni condotto in tecnica e prescrizione MBT

La prescrizione MBT nasce a detta degli autori come un miglioramento rispetto alle prescrizioni dello Straight Wire originale (Andrews) e di quello più diffuso a quel tempo (Roth). Senza entrare nello specifico noioso dei singoli valori, vorrei in questo post confrontare questa prescrizione con quella relativa ad alcune delle tecniche più in uso attualmente: RPM, Damon, STEP, SWM, Face, CCO, Orthos. I dati sono stati desunti dai rispettivi cataloghi aziendali tutti scaricabili in .pdf dai rispettivi siti.

Succede molto spesso per per ogni elemento dentario sono disponibili diverse prescrizioni (anche per MBT, relativamente a incisivo centrale superiore, canini e secondo premolare superiore) e pertanto a tutti questi valori si é dovuto far riferimento. Nella raccolta dei dati e nel confrontare questi con quelli a me più familiari, diverse considerazioni mi sono venute in mente ma, per non pagare il prezzo della soggettività, ho immaginato di stabilire dei criteri di valutazione oggettivi. Cioè di assegnare un punteggio a ciascuna delle prescrizioni oggetto del confronto secondo i seguenti criteri:

  • nessuna differenza: 5 punti
  • differenza 1: 4 punti
  • differenza 2: 3 punti
  • differenza 3: 2 punti
  • differenza 4: 1 punto
  • differenza  maggiore o uguale a  5: 0 punti.

Il punteggio é stato attribuito a ciascun valore di tip, torque e Distal offset molare; nei casi di più valori utilizzabili, ci si é riferiti a quello con minor differenza. Ciò mi ha consentito, sempre nei limiti dell’opinabilità del criterio utilizzato, di stabilire una graduatoria di affinità tra la prescrizione MBT e ciascuna di quelle analizzate. I punteggi più alti corrisponderanno ad una maggiore affinità, quelli più bassi saranno indicativi di diversità.

Per avere un ulteriore parametro di confronto, la prescrizione MBT é stata confrontata con lo stesso criterio a SWA e Roth, dalle cui specifiche gli autori sostenevano di distinguersi.


Nelle tabelle  sottostanti riporto i valori delle prescrizioni oggetto di analisi. In successione tip, torque e – per i molari – Distal offset, separati da punto è virgola (;). In caso di più valori per ciascuna categoria, questi sono separati da virgole (,).

image

imageLa valutazione è stata pertanto effettuata secondo questi criteri. Gli score ottenuti sono mostrati nella tabella sottostante e le prescrizioni ordinate per punteggio decrescente. Inoltre é stato calcolato lo score che esprime la differenza tra MBT e rispettivamente Roth e SWA, prescrizioni facilmente reperibili online.

image

Considerazioni

Come é naturale che sia, solo piccole differenze esistono tra la prescrizione MBT originale e quella proposta da uno dei suoi stessi autori (Richard Mc Laughlin) dopo la fine del suo sodalizio aziendale con 3M e in coincidenza della collaborazione con Opal Orthodontics (adesso Forestadent). Allo stesso modo sono minime le differenze con SWM (Bracket distribuiti da Sweden & Martina), con STEP (Leone), CCO (Dentsply) e Orthos (Ormco). Diverso é invece é il discorso relativo al confronto con i bracket a prescrizione Face (Ormco), con i quali la differenza misurata é comparabile a quella che misuriamo con Roth, prescrizione dalla quale MBT si distingue in modo netto e alla quale per molti versi si ispira la prima. 92 é il punteggio che esprime la diversità MBT /Damon, di sicuro molto meno marcato rispetto all’importanza della transizione SWA/MBT che indica uno score pari a 65.

Va detto inoltre che sul punteggio pesa molto la tripla prescrizione di primi e secondi molari, e che spesso primi e secondi molari inferiori nelle tecniche successive a MBT sono uguali (per sostanziale comodità di stoccaggio) determinando una rilevante non coincidenza tra valori. Ultima nota, molto spesso le differenze in gradi di angolazione o inclinazione pur rappresentando un fattore di diversità non sono sostanziali a determinare effetti clinicamente manifesti.

Invece, per quanto riguarda il punteggio riferito al confronto tra MBT e le tecniche antecedenti, lo Score relativo a Roth è 108, mentre relativamente allo SWA (traditional pre-adjusted appliance) il valore é risultato aspettatamente pari a 65.

Conclusioni

Non é sbagliato affermare che, dalla sua comparsa in poi, MBT ha tracciato un solco nel quale si sono inserite tutte le prescrizioni/tecniche suggerite negli anni seguenti dal mercato. Le maggiori differenze riscontrate con la prescrizione Damon (peraltro prescrizione variabile, e qui si potrebbe dire del principio della versaltilità MBT) risiedono soprattuto nella riduzione complessiva dei valori di Torque legata all’utilizzo di archi di ampiezza maggiore. Ma ad eccezione di Damon, che meriterà un discorso a parte, nulla appare sostanzialmente diverso da MBT.

Gianluigi Fiorillo


Risorse web

https://www.ormcoeurope.com/documents/publications/ENG_762-6270_OrmcoProducts_MiniCatalogue.pdf

http://www.sweden-martina.com/articms/admin/reserved_area_file/95/d-orto-swm%20rev.10-15%20LR.pdf

http://www.leone.it/GCDigital/view/index.php?vl=cat_orto&img=59

http://multimedia.3m.com/mws/media/641581O/mbtsystem-handbook-70-2021-4902-0.pdf

http://www.ccosystem.com/Contents/PDFs/CCOBrochure.pdf


Torna alla Home

Corsi

Perché MBT é la madre di tutte le tecniche: Parte 1

Prossimo incontro MBTeam: Venerdi 27 gennaio 2017 ore 19.00.
Roma, Sede 3M Palazzo Odescalchi piazza SS. Apostoli 81.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...